<






Programma
La ricerca degli elementi di collegamento tra il dentro ed il fuori è un tema eterno nell’arte figurativa.
L’interazione con il mondo esterno ed il suo riflesso dentro di noi, il rapporto tra l’io e gli altri, il sogno e la realtà, ciò che è definito e quanto rende definito: come si collegano questi concetti, queste coppie?
Come trovare se stessi nel mondo che cambia impetuosamente?
Attraverso vari esercizi e materiali diversi, proveremo a trovare noi stessi e a superare il caos con l’armonia.


Destinatari
Il seminario si rivolge ad arteterapeuti, a psicologi e psicoterapeuti, a docenti ed a diplomandi, ma anche a persone che desiderino sperimentare l'arteterapia e il fenomeno dell'arte e della libertà della persona pur non avendo una competenza specifica.

Conduttrice
Elena Makarova, Artista, critico d’arte, scrittrice di prosa, storica, biografa, autrice di documentari e curatrice di mostre.
Nata a Baku, in Azerbaijan, ha vissuto a Mosca, dove insegnava arte ai bambini di una scuola sperimentale.
Trasferitasi in Israele nel 1990, ha lavorato come insegnante d’arte al Museo d’Israele a Gerusalemme.
Considera ispiratrici e maestre Edith Kramer e Friedl Dicker Brandeis.
A Friedl Dicker Brandeis (1898-1944), grande artista e pedagogista della Scuola del Bauhaus, uccisa ad Auschwitz, ha dedicato molti anni di lavoro e di studio ricostruendo la particolare metodologia da lei utilizzata nei laboratori d’arte rivolti all’infanzia e tenuti nel campo di transito di Terezin. Alla stessa artista ha dedicato una biografia dal titolo “Friedl-Dicker-Brandeis. Una vita nel nome dell’arte e dell’insegnamento”, pubblicato nel 1999 in tedesco e tradotto in inglese, ceco, francese e giapponese e un romanzo biografico in lingua russa dal titolo “Friedl”, pubblicato nel 2012.
Ha al suo attivo circa 50 titoli, pubblicati con alcune Case Editrici russe, i cui temi toccano l’arte e la storia dell’Olocausto ed includono volumi in prosa, quali la raccolta di racconti tradotti anche in lingua italiana “Le erbe di Odessa” (Edizioni La Tartaruga).
Molti sono i testi di arteterapia da lei scritti, con cui ha descritto il particolare e personale approccio che caratterizza i suoi laboratori, tra questi gli ultimi sono “Liberate l’elefante” e “Il movimento definisce la forma”.
Curatrice di 40 mostre internazionali, ha realizzato numerosi documentari dedicati alla storia e all’arte. La sua mostra più recente, “Tremila destini”, dedicata alla tragica storia dei trasporti di ebrei dal lager di Terezin a Riga (1942), ha avuto come designer la figlia Maria Makarova e si è tenuta nella capitale lettone nel 2014.
Membro del Pen Club Internazionale e dell’Unione degli Scrittori della Federazione Russa.
E’ stata insignita del premio “Il migliore libro scritto non in ebraico”(1966) e della medaglia d’onore dell’Associazione Janusz Korszak a Gerusalemme (2005).
Atttualmente vive in Israele, ma conduce percorsi di arte e arteterapia in Italia, Russia, Ucraina, Germania, Svezia, Israele e Repubblica Ceca.
E’ docente della Formazione Biennale per Esperto di Laboratori Esperienziali e della Formazione in Arteterapia Clinica di Lyceum, Milano.

Siti
http://elena-makarova.info/forum/
http://www.makarovainit.com/
https://www.facebook.com/pages/Elena-Makarova-Universe/420144308075980
http://forum.mykanon.com/index.php
http://makarovainit-ru.livejournal.com/


Date
Sabato 7 e Domenica 8 luglio 2012 - dalle 10 alle 17


Per informazioni ed iscrizioni
Tel. 02/36.55.38.46 - clicca qui per mandare una mail



Tutte le immagini della precedente edizione

Lyceum - Associazione Culturale per la Formazione e l'Aggiornamento - Via Calatafimi, 10 - Milano - P.IVA 02742460161