<






La dissociazione come risposta ad un’esperienza traumatica, osservabile in percorsi di arteterapia

Elizabeth Stone, arteterapeuta, psicoterapeuta, psicoanalista.

Programma
Questo workshop interattivo di una giornata, di tipo teorico/pratico, intende esplorare l’utilizzo delle difese dissociative nell’elaborazione di un’esperienza traumatica, attraverso riflessioni, visione di immagini, presentazione di un caso ed, infine, un’esperienza artistica con condivisione.
Invece di considerare la dissociazione come un meccanismo di reazione indesiderato o addirittura patologico, una più recente ricerca ha permesso di comprendere il ruolo dei fenomeni dissociativi nell’adattamento al trauma.
Di conseguenza, l’utilizzo della dissociazione spesso segnala la presenza di un’esperienza traumatica. Questo concetto è molto rilevante per gli arteterapeuti che possono utilizzare la creatività delle persone all’interno dei percorsi di terapia per agevolare la cura del trauma e per favorire un funzionamento più integrato della percezione di sé.
Un’introduzione teorica precederà una serie di immagini che illustrano lo spettro di manifestazioni delle difese dissociative, così come possono presentarsi in arteterapia.
In seguito, una più approfondita presentazione di un caso mostrerà come l’arte terapeuta ha aiutato una giovane donna ad elaborare il materiale traumatico che le impediva di vivere appieno la propria femminilità e la propria vita. Il processo artistico combinato con la relazione terapeutica ha costituito una modalità sicura per contenere ed esplorare ricordi e sentimenti passati.

Obiettivi
1) Si potranno identificare almeno tre forme di dissociazione in risposta ad un’esperienza traumatica e, contestualmente, comprendere il ruolo giocato dall’adattamento nel mantenere la coerenza e l’integrità del Sé.
2) Si apprenderanno alcune modalità al fine di favorire un clima terapeutico sereno per mantenere un’essenziale integrità della percezione di sé, nonostante le esperienze traumatiche vissute.
3) Verranno illustrati alcuni metodi di intervento per riconoscere e gestire l’impatto di un’esperienza traumatica nel momento in cui la difesa dissociativa viene usata come strumento di adattamento.

Destinatari
Il seminario si rivolge ad arteterapeuti, psicologi e psicoterapeuti, docenti e diplomandi in arteterapia.

Conduttrice
Elizabeth Stone
, psicoterapeuta, psicoanalista, arteterapeuta.

Docente dal 1976 al 1989 presso la Facoltà di Arteterapia della New York University, si è trasferita in Europa dove è stata, dal 1985 al 2004, Formatore e Supervisore in diverse Scuole di Formazione in Arteterapia in Francia, Svizzera e Italia, tra cui la Scuola di Formazione in Arteterapia il Porto – Adeg di Torino.
Socia fondatrice della Associazione Apiart in Italia.
Attualmente, svolge la propria attività di psicoterapeuta e arteterapeuta in ambito privato con adulti, bambini ed adolescenti a Grenoble, Francia.
Conduce percorsi di arteterapia con pazienti oncologici presso il Centro Universitario Ospedaliero di Grenoble ed è docente presso la Facoltà di Psicoterapia di Lione, Francia, “Ecole de Psychologues Practiciens”.
Ha recentemente concluso un incarico triennale in qualità di membro della Commissione Etica Americana in Arteterapia, presso l’American Art Therapy Association.
Autrice di numerosi articoli e saggi sull’arteterapia, relatrice e conduttrice di tavole rotonde in numerosi convegni, conferenze e seminari sul tema dell’arteterapia.

Date
Domenica 22 settembre 2013 - dalle 10 alle 17


Iscrizioni

Le iscrizioni per questa edizione sono chiuse. Le persone interessate possono inviare una mail per essere informate su nuove edizioni.



Lyceum - Associazione Culturale per la Formazione e l'Aggiornamento - Via Calatafimi, 10 - Milano - P.IVA 02742460161