CHI SIAMO

ASSOCIAZIONE LYCEUM - IMPRESA SOCIALE

Via Calatafimi, 10 - 20122 Milano

CHI SIAMO

LYCEUM nasce a Bergamo nel 1999. Da Associazione Culturale, nel settembre 2019, in ottemperanza ai Dlgs 112/2017 e 117/2017 sulla riforma del Terzo Settore, modifica la sua denominazione in “ASSOCIAZIONE LYCEUM IMPRESA SOCIALE“.

Art. 2 dello Statuto
L’associazione intende esercitare in via stabile e principale attività d’impresa di interesse generale, senza scopo di lucro e per finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, adottando modalità di gestione responsabili e trasparenti e favorendo il più ampio coinvolgimento dei lavoratori, degli utenti e degli altri soggetti interessati alla propria attività.
In particolare, a tali fini si richiamano le disposizioni ed i principi contenuti nel D.Lgs. n. 112/2017 e successive modifiche ed integrazioni.
L’attività sociale di impresa dell’associazione, esercitata ai sensi dell’art. 2 del D.Lgs. n. 112/2017, è finalizzata allo svolgimento di attività
– di educazione, istruzione e formazione professionale, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53, e successive modificazioni, nonché le attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;
– di prestazioni socio-sanitarie di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 14 febbraio 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.129 del 6 giugno 2001, e successive modificazioni.
L’Associazione intende, pertanto, operare nei settori della educazione, istruzione e formazione professionale di cui alla lett. d) co. 1, art. 2 del D.Lgs. n., 112/2017, e delle prestazioni socio-sanitarie di cui alla lett. c) co. 1, art. 2 del D.Lgs. n., 112/2017, in conformità alle norme particolari che ne disciplinano l’esercizio. Intende, dunque erogare percorsi educativi e terapeutici, di cura e di presa in carico, rivolti a privati o in collaborazione con i servizi socio-sanitari territoriali competenti.

I servizi attivati saranno coordinati e integrati con altre realtà presenti nel contesto territoriale nella prospettiva del lavoro collaborativo di rete. L’Associazione opera in differenti aree, con i riconoscimenti dei seguenti Enti competenti:
– Ministero dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca Direttiva n. 170/2016 per la formazione e l’aggiornamento;
APIART – Associazione Professionale Italiana degli Arteterapeuti;
APID – Associazione Professionale Italiana dei Danzamovimentoterapeuti.
I percorsi formativi per Terapeuti espressivi sono svolti nel rispetto della L. 14 gennaio 2013, n. 4 – Disposizioni in materia di professioni non organizzate. (13000021) (GU n.22 del 26-1-2013)

L’Associazione, si propone in particolare di: 
– fornire servizi di professionalizzazione ai cittadini, ai dirigenti scolastici ed ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado attraverso seminari di formazione tenuti da professionisti ed esperti sia in sede di progettazione che di attuazione dell’intervento formativo.
– curare la promozione e facilitare l’interattività tra i docenti, consentendo loro di collaborare ad uno stesso progetto (o alla propria formazione) e stimolando in particolare il lavoro nell’ambito della programmazione didattica mettendo a disposizione anche la propria piattaforma FAD per l’addestramento online.
– fornire servizi di professionalizzazione a soggetti con adeguati requisiti d’ingresso, attraverso l’erogazione di corsi di formazione e l’affiancamento nei percorsi di tirocinio rivolti ad utenti dei servizi socio-educativi e sanitari territoriali previsti dalle seguenti formazioni: arteterapia (formazione triennale), danzaterapia (formazione triennale), musicoterapia (formazione triennale), drammaterapia (formazione triennale), laboratori esperienziali (formazione annuale).
– attivare corsi brevi e stage tematici inerenti le arti e l’area delle tecniche terapeutiche non verbali e ogni altro tema didattico e/o metodologico trasversale o di specifiche discipline delle scuole di ogni ordine e grado, corsi ECM (educazione continua in medicina) rivolti a personale sanitario o altre figure professionali inserite in tale formazione continua, nonché formazione continua e permanente per i professionisti delle terapie espressive.
– erogare percorsi educativi e terapeutici, di cura e di presa in carico, rivolti a privati o in collaborazione con i servizi socio-sanitari territoriali competenti.
– promuovere la diffusione delle terapie espressive, quali arteterapia, danzaterapia, musicoterapia, drammaterapia, laboratori esperienziali con particolare attenzione alla metodologia Lyceum attraverso tirocini curricolari, studi, ricerche, convegni, seminari, manifestazioni, mostre, percorsi di formazione continua, incontri scientifici e culturali, attività di informazione e divulgazione, anche mediante la costituzione di archivi e biblioteche, siti web, pubblicazioni. Tutti queste attività di promozione e informazione e i rispettivi materiali potranno avere supporti cartacei e informatici, utilizzando la stampa e ogni altra modalità multimediale utile a diffondere quanto previsto dagli scopi associativi;
– promuovere l’inserimento delle terapie espressive e dei laboratori esperienziali (anche in rete con i soggetti e le associazioni professionali), nelle istituzioni sanitarie, sociali ed educative, le associazioni di utenti, familiari e del volontariato.
– promuovere la qualità della formazione di base e della formazione permanente dei terapeuti espressivi, in linea con i parametri definiti dalle associazioni professionali nazionali, con attenzione alla continua evoluzione dei bisogni socio-educativi e socio-sanitari emergenti, del benessere e della promozione alla salute.
– promuovere ogni forma di collaborazione con le associazioni professionali dei terapeuti espressivi in sede nazionale e internazionale, codificando e aggiornando le caratteristiche, i requisiti, le norme deontologiche, le competenze e i limiti dei rispettivi profili, per favorire un esercizio professionale rigoroso, trasparente e in linea con l’evoluzione dei bisogni e della domanda, e per contribuire al dibattito sulla normazione dei profili professionali delle diverse terapie espressive e al loro riconoscimento a livello nazionale ed europeo.
– istituire al proprio interno elenchi di professionisti diplomati presso Lyceum in possesso dei requisiti professionali per la conduzione di attività come arteterapeuti, danzaterapeuti, musicoterapeuti, drammaterapeuti, esperti di laboratori esperienziali, distinti secondo le rispettive discipline che, annualmente, preveda un monitoraggio sulla qualità professionale, etica e scientifica, attraverso verifiche su modalità di conduzione e formazione continua.
I professionisti rispondenti a tali requisiti potranno richiedere l’utilizzo dei marchi Lyceum secondo un apposito regolamento.


La Formazione in Arteterapia eredita il metodo “Arte come Terapia” elaborato da Edith Kramer presso la New York University e proposto in Italia a partire dagli anni 90.

La Formazione di Lyceum continua l’esperienza pluriennale dell’Associazione ASPRU Risvegli Onlus che nel 1999 ha accolto il trasferimento a Milano de “Il Porto ADEG” di Torino. La Formazione ha condiviso con l’Associazione ASPRU Risvegli Onlus, in un percorso pluriennale, la mission associativa, che ha portato ad un primo riconoscimento regionale delle figure dei terapisti d’arte riconosciute come figure professionali all’interno di equipe multidisciplinari, come ad esempio, in alcuni ambiti socio-sanitari (CDD – Centro Diurno Disabili, CSE – Centro Socio Educativo, RSA – Residenza Sanitaria Assistita).
Nel dicembre del 2006 ha scelto di fondarsi in modo autonomo confluendo nell’Associazione Lyceum.

Dal 2015, LYCEUM ha la sua sede in Via Calatafimi, in una delle zone di maggiore interesse turistico di Milano, a pochi passi dalla Darsena.
La sede è circondata da un parco secolare, e offre uno spazio ampio e luminoso, sito al secondo piano di IBVA, struttura socio-educativa che già ospita altre realtà associative.
All’interno: uffici, aule e studi per lezioni teoriche e altre attività in piccolo gruppo, sala break, spogliatoi e servizi.

BREVE STORIA DELL’EDIFICIO

Istituto della Beata Vergine Addolorata
1946 – 1955 /Luigi Caccia Dominioni, architetto, designer e urbanista italiano.
Leggi tutto


DOVE SIAMO E COME RAGGIUNGERCI

Via Calatafimi, 10 – 20122 Milano
 
Mezzi di Superficie:

Bus 94 – fermata Piazza Vetra, Molino delle Armi
Tram 3, 15 – fermate P.zza XXIV Maggio, C.so P.ta Ticinese, C.so Italia
Tram 29/30 – fermata Viale Col di Lana

Metropolitane:

M1 e M3 – fermata Duomo e tram 3 o 15
M2 – fermata Cadorna o Sant’Ambrogio e bus 94
M3 – fermata Missori e tram 15

Percorsi consigliati dalle principali stazioni ferroviarie:

Stazione Centrale e Stazione Rogoredo: M3 Missori + 2 fermate tram 15
Stazione Cadorna: M1 o M2 + 6 fermate autobus 94
Stazione P.ta Genova: M2 + 5 fermate tram 9


CONTATTI

LYCEUM – Formazione e aggiornamento
Via Calatafimi, 10 – 20122 Milano

LINEA 1 – 02 2316 8407
LINEA 2 – 02 3655 3846
MOBILE/whatsapp – 338 223 6684
FAX – 02 87181387
MAIL – formazione@arteterapia.info


ORARI SEGRETERIA

dal Lunedì al Venerdì: 10.00 – 16.30
Sabato e Domenica: 9.00 – 15.00 (w/end formativi)

 

 
Share: